Diagnosi precoce

SCN 0001Il tumore del seno è una malattia sempre curabile e spesso guarisce definitivamente.

La mortalità si riduce dell’1-2% ogni anno. Questo grazie alle terapie sempre più efficaci ma anche alla precocità della diagnosi. Scoprire la malattia in uno stadio iniziale vuol dire migliorare la prognosi e, quasi sempre, ottenere una guarigione definitiva con terapie meno aggressive.

Per questo sono tante le iniziative di sensibilizzazione rivolte alle donne perché si facciano controllare anche se non hanno disturbi. Fra queste lo screening mammografico, attivo su tutto il territorio nazionale, che prevede mammografie gratuite (su invito da parte delle Aziende Sanitarie) per le donne fra i 50 e i 69 anni di età.

SCN 0005Anche le Associazioni di volontariato, alcune costituite da donne operate, sono molto attive in quest’opera di informazione-sensibilizzazione rivolta anche alle donne in fascia di età più giovanile nelle quali si esegue la visita completata dall’ecografia.

 

 

ACCERTAMENTI SUGGERITI PER LE DONNE ASINTOMATICHE.

 

SCN 0002ETA’ 20-30 ANNI

Nessun controllo tranne nei casi di alto rischio familiare (mamma o sorella ammalate di tumore del seno prima dei 40 anni), prima di stimolazione ormonale per fecondazione assistita prima di interventi di chirurgia estetica (mastoadditiva con protesi) In questi casi si esegue visita +ecografia

 

SCN 0003ETA’ 30-40 ANNI 

Visita+ecografia ogni 1-3 anni a seconda del rischio e del volume delle mammelle.

 ETA’ OLTRE 40 ANNI

Solo dopo i 40 anni si esegue la mammografia, una metodica che utilizza basse dosi di Raggi x (a differenza dell’ecografia che utilizza ultrasuoni). Questo perché i tessuti della mammella si modificano con l’età e diventano visibili con la mammografia solo dopo i 40 anni e sempre più nitidi con l’invecchiamento. 

La mammografia è un esame panoramico che può evidenziare noduli non palpabili e micro calcificazioni (depositi di calcio all’interno dei dotti). Queste ultime possono anche essere il segno di un tumore in fase iniziale.

Pertanto gli esami suggeriti, a intervalli di 12-24 mesi sono la visita, l’ecografia e la mammografia. Gli intervalli si stabiliscono in base alla densità del tessuto e  ai fattori di rischio fra i quali la terapia ormonale sostitutiva per i disturbi della menopausa.

 

DONNE A RISCHIO

Nelle donne già sottoposte a test genetico con riscontro di mutazioni associate a rischio di tumore del seno si consiglia Risonanza Magnetica Nucleare ogni 6 mesi. 

SCN 0002c

 

 

 

Contatti

Per qualsiasi informazione è possibile contattare la struttura "Città di Parma"

  • Tel: +39 0521 249611
Sei qui: Home La Diagnosi Diagnosi Precoce